“Why Journalism needs Anthropologists” il convegno del 27 novembre

Può l’antropologia dialogare con il giornalismo per far conoscere il suo sapere a un pubblico di non specialisti? Una formazione antropologica può servire a chi decide di intraprendere una carriera giornalistica? Sono queste due delle domande che verranno poste sabato 27 novembre 2021 presso l’Aula Magna del Campus Luigi Einaudi, dove si terrà il seminario “Why Journalism needs Anthropologists” con incontri dedicati alla riflessione sui punti di contatto tra la professione giornalistica e quella dell’antropologo.

L’evento è organizzato dal Dipartimento di Culture, Politica e Società, dal Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” e dall’Università di Torino all’interno del Congresso annuale “Why the world needs Anthropologists” organizzato da EASA Applied Anthropology Network.

Il programma prevede due momenti distinti:   h 10.00 – 13.00 | Tavola rotonda: Antropologia e giornalismo in dialogo.

Introduce: Marco Ferrando (giornalista de Il sole 24 Ore, direttore delle testate del Master in giornalismo “Giorgio Bocca”)
Modera: Dario Basile (antropologo, Università di Torino)
con
– Marco Aime, professore ordinario di Antropologia Culturale presso l’Università di Genova. Collabora con il supplemento Tuttolibri de La Stampa e ha un blog sul sito del Fatto Quotidiano.
– Daria Corrias, giornalista e documentarista radiofonica italiana. Cura il programma Tre Soldi, lo spazio dedicato al radio documentario di Radio Tre. Collabora anche con Rsi, Radio televisione svizzera di lingua italiana, Radio 24 e l’Unità. È laureata in Antropologia culturale all’Università di Perugia.
– Adriano Favole, professore ordinario di Antropologia culturale l’Università di Torino dove insegna Antropologia culturale, Antropologia della comunicazione e Cultura e potere. Collabora con il supplemento La lettura del Corriere della Sera.
– Sara Zambotti, conduttrice della trasmissione Caterpillar su Radio Due, ha conseguito un dottorato di ricerca in antropologia all’Università di Milano-Bicocca.

h. 15.00 – 18.00 | Workshop di formazione al giornalismo d’innovazione “Pensare hyperlocal, agire digital. Comunità e territorio all’origine dei nuovi bisogni d’informazione”

Saluti istituzionali: Marco Ferrando (giornalista de Il sole 24 Ore, direttore delle testate del Master in giornalismo “Giorgio Bocca”)
Introduzione: Paolo Piacenza (Master in giornalismo “Giorgio Bocca”)
Modera: Cristopher Cepernich (sociologo dei media e della comunicazione)
con
– Alberto Puliafito, Google News Lab Teaching Fellow
– Sofia Segre Reinach e Lara Frassine, Il Bullone
– Marianna Kalonda Okassaka, Colory*
– Daniele Arghittu, L’Ora del Pellice
– Alda Noka, BerraiBarriera

L’evento si svolgerà in modalità ibrida.
In presenza previa registrazione ai seguenti link
Iscrizioni mattino ➡ https://forms.gle/jGnLes5sYnZQswK1Aopen_in_new
Iscrizioni pomeriggio ➡ https://forms.gle/X58UxS1e3skKo27n8open_in_new   Online presso la stanza Webex ➡ https://unito.webex.com/meet/eventicpsopen_in_new

Per la tavola rotonda della mattina è prevista la diretta sul canale Youtube del Dipartimento di Culture, Politica e Società ➡ https://www.youtube.com/c/DipartimentodiCulturePoliticaeSociet%C3%A0UniTOopen_in_new

È uscito il bando della nuova edizione del Master in

L’Associazione Comitato Organizzatore dei XXXII FISU World University Games Winter

Verrà presentata il 17 giugno alle 10.30 presso il Museo

È stata inaugurata oggi, 19 marzo 2024, la nuova sede

Cerca